BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates

Impianto di affinamento a Barletta: “Finalmente verso una soluzione, ma si provveda anche nelle altre città”

“Dopo una lunga battaglia compiuta per attivare l’impianto di affinamento delle acque di Barletta finalmente si sta approdando a una soluzione positiva. Si prende atto che sarà difficile attivare quello esistente, così come emerso dalle audizioni tenutesi durante la vecchia legislatura, e che si dovrà procedere all’installazione dei moduli di affinamento sulla parte terminale dell’impianto stesso. Ma questo, finalmente, entrerà in funzione”.

Lo afferma il consigliere regionale Ruggiero Mennea (Pd), in merito all’esito dell’incontro del 17 maggio scorso, tenutosi nel palazzo del Consiglio regionale, tra Acquedotto Pugliese, Arif, Autorità idrica (Aip), Consorzio di bonifica Terre d’Apulia, Autorità di Bacino per la Puglia e Comune di Barletta. Attraverso la sottoscrizione di un accordo, si sono impegnati a fare ciascuno la sua parte Comune di Barletta, Consorzio di Bonifica e Arif. Questo consentirà, appunto, di far partire finalmente l’impianto, rimasto per anni un monumento allo spreco.

“La cosa importante è che si agisca immediatamente per la ristrutturazione e la manutenzione straordinaria della rete irrigua che porta alla contrada Antenisi, in modo da riutilizzare le acque reflue in agricoltura e contestualmente si ponga l’attenzione sull’altro problema che dovrà essere necessariamente risolto: quello dei canali di raccolta delle acque meteoriche che scaricano direttamente a mare, lungo tutta la litoranea barlettana. Questa questione e quella del riutilizzo delle acque di affinamento devono essere affrontate di pari passo, se si vuole risolvere il problema della balneabilità del nostro mare e dare la possibilità agli agricoltori di avere acqua anche in periodi di siccità e con un costo pari a zero”. Ma se per Barletta è una battaglia quasi vinta, per altri non ancora. “Si deve estendere questo modello anche agli altri Comuni”, dice Mennea. “In particolare a quelli in cui gli impianti di affinamento esistono già, come Margherita, Trinitapoli e Andria. E laddove non ci sono bisogna attivare le stesse procedure per affinare le acque reflue dei depuratori, perché questa acqua – conclude – non finisca in mare o, peggio ancora, nella falda o nell’Ofanto”.

Bari, 19 maggio 2016

Check Also

Regolamenti ‘dehors’, Mennea (Pd): “Occorre concertare linee guida a livello regionale

“Concertare linee guida, a livello regionale, per rendere il più omogenee possibile le procedure di ...

Questo sito utilizza cookie di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Informazioni

POLITICA DI UTILIZZO DEI COOKIES


Un cookie è un file che viene scaricato sul tuo computer quando consulti alcuni siti Web. I cookies permettono ai siti Web di conservare e recuperare informazioni sulle abitudini di navigazione dell'utente su un sito o sul dispositivo utilizzato, e in base a queste informazioni, di riconoscerlo. Tuttavia, i dati ottenuti sono protetti. Riguardano soltanto il numero delle pagine visitate, la città in cui è localizzato l'IP della connessione al sito Web, la frequenza e la ricorrenza delle visite, la durata delle visite, il browser utilizzato, l'ISP o il tipo di terminale da cui è partita l'operazione. Dati come nome, cognome o indirizzo postale della connessione non vengono raccolti. I cookies utilizzati su questo sito Web e i loro utilizzo sono:

SESSIONID : scade al termine della sessione. Questo cookie permette di seguire la navigazione dell'utente durante la sessione, di conservare le informazioni inserite dall'utente nei campi che lo prevedono, e di assicurare la qualità e la sicurezza della navigazione sulle pagine del sito.
_pk_XXXX.XXXX : scade dopo 30 minuti. Questo cookie permette di ottenere dati sull'utilizzo delle nostre pagine Web a fini statistici.
CDN : scade dopo 3600 minuti. Questo cookie è utilizzato nella ripartizione di carico, per capire se l'utente resta sullo stesso server host per l'intera sessione.
Slb : scade dopo 30 minuti. Questo cookie è utilizzato nella ripartizione di carico, per capire se l'utente resta sullo stesso server host per l'intera sessione.
VisitorEntrance : scade al termine della sessione. Questo cookie determina l'origine geografica dell'utente, attraverso l'indirizzo IP di connessione.
cookieAccepted : scade dopo 365 giorni. Questo cookie permette di mascherare le informazioni sull'utilizzo dei cookies del sito e viene utilizzato solo se l'utente ne accetta l'utilizzo.
Puoi autorizzare, bloccare o eliminare i cookies installati sul tuo computer modificando le opzioni del tuo browser. Per i browser più popolari trovi qui i link:

Internet Explorer
Mozilla Firefox
Google Chrome
Apple Safari

Ti informiamo che la disattivazione di un cookie potrebbe impedire o rendere difficoltosa la navigazione o le prestazioni dei servizi proposti sul nostro sito.

Chiudi