BIGtheme.net http://bigtheme.net/ecommerce/opencart OpenCart Templates

Nata “Borghi e terre d’Ofanto”, la prima rete dei borghi più belli di Puglia, Mennea: “Traguardo storico”

Minervino_MurgeTutelare il patrimonio storico, artistico, paesaggistico e culturale dei Borghi Antichi di Montegrosso (Andria), Montaltino (Barletta), Loconia (Canosa) e Minervino Murge, nonché promuovere l’immagine del territorio regionale nell’ambito del segmento del turismo di qualità. Con questi obiettivi è nata stamane “Borghi e terre d’Ofanto”, la prima rete di borghi più belli di Puglia, Ho voluto fortemente questa operazione proponendo, che avrei curato l’iniziativa sino alla firma del protocollo d’intesa di questa mattina in Regione, tra i comuni di Barletta, Andria, Canosa e Minervino, la Provincia di Barletta Andria Trani, Federcultura Puglia, Fedagri Puglia e, ovviamente, la Regione Puglia.

“Sono molto contento che l’iniziativa sia stata accolta con grande entusiasmo dall’assessore Barbanente, che ha speso parole d’elogio e ha detto di essere pronta a finanziare il progetto con tutti gli strumenti a disposizione della Regione, a partire da specifici finanziamenti inseriti nel programma 2014-2020”, spiego. “Allo stesso modo i rappresentanti delle istituzioni pubbliche del territorio e delle associazioni di categoria hanno mostrato grande apprezzamento per il protocollo d’intesa, che sarà allargata all’Anci e a tutti quei soggetti pubblici e privati che vorranno valorizzare le bellezze culturali e ambientali dei nostri borghi più caratteristici. Questi ultimi, attraverso un progetto di sviluppo e uno studio di fattibilità, potranno tornare all’antico splendore, puntando su capisaldi della nostra terra, come il settore agroalimentare e l’enogastronomia. L’iniziativa, attraverso una visione naturalistica e paesaggistica, farà riemergere gli antichi mestieri e valorizzerà le eccellenze produttive locali, intervenendo anche sul recupero architettonico, l’arredo urbano e l’innesto della tecnologia”.

“Si tratta di un piano che, attraverso il recupero dei borghi, trainerà il settore agroalimentare, cui il nostro territorio è vocato, ad alti livelli di qualità, sviluppando attrattiva dei flussi turistici laddove è custodito un patrimonio storico, culturale e rurale di inestimabile valore, che per lunghi periodi ha determinato la ricchezza della nostra terra”, concludo dicendo: “Presto sarà indetta una conferenza stampa per spiegare il percorso da mettere il pratica per realizzare le finalità dell’accordo. Bisognerà realizzare programmi organici di interventi finalizzati alla valorizzazione del patrimonio culturale, materiale e immateriale, alla riqualificazione urbana, alla conservazione e al restauro del patrimonio edilizio e degli spazi liberi. I sottoscrittori del protocollo si sono già impegnati a sviluppare iniziative comuni tese a creare nuovi posti di lavoro attraverso l’avvio di nuove attività produttive per valorizzare le risorse naturali, la cultura e le tradizioni espressione dell’area in questione. La nostra storia è un giacimento di cultura e sviluppo dal valore incalcolabile. Da lì dobbiamo ripartire per uscire dalla stagnazione nella quale siamo ridotti. Tocca a noi saper cogliere questa storica occasione”.

 

Barletta, 13/02/2015

Check Also

Canne della Battaglia: Il rilancio del sito diventa reale

“La legge regionale su Canne della Battaglia, approvata nel 2011, non è mai stata attuata ...

Questo sito utilizza cookie di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Informazioni

POLITICA DI UTILIZZO DEI COOKIES


Un cookie è un file che viene scaricato sul tuo computer quando consulti alcuni siti Web. I cookies permettono ai siti Web di conservare e recuperare informazioni sulle abitudini di navigazione dell'utente su un sito o sul dispositivo utilizzato, e in base a queste informazioni, di riconoscerlo. Tuttavia, i dati ottenuti sono protetti. Riguardano soltanto il numero delle pagine visitate, la città in cui è localizzato l'IP della connessione al sito Web, la frequenza e la ricorrenza delle visite, la durata delle visite, il browser utilizzato, l'ISP o il tipo di terminale da cui è partita l'operazione. Dati come nome, cognome o indirizzo postale della connessione non vengono raccolti. I cookies utilizzati su questo sito Web e i loro utilizzo sono:

SESSIONID : scade al termine della sessione. Questo cookie permette di seguire la navigazione dell'utente durante la sessione, di conservare le informazioni inserite dall'utente nei campi che lo prevedono, e di assicurare la qualità e la sicurezza della navigazione sulle pagine del sito.
_pk_XXXX.XXXX : scade dopo 30 minuti. Questo cookie permette di ottenere dati sull'utilizzo delle nostre pagine Web a fini statistici.
CDN : scade dopo 3600 minuti. Questo cookie è utilizzato nella ripartizione di carico, per capire se l'utente resta sullo stesso server host per l'intera sessione.
Slb : scade dopo 30 minuti. Questo cookie è utilizzato nella ripartizione di carico, per capire se l'utente resta sullo stesso server host per l'intera sessione.
VisitorEntrance : scade al termine della sessione. Questo cookie determina l'origine geografica dell'utente, attraverso l'indirizzo IP di connessione.
cookieAccepted : scade dopo 365 giorni. Questo cookie permette di mascherare le informazioni sull'utilizzo dei cookies del sito e viene utilizzato solo se l'utente ne accetta l'utilizzo.
Puoi autorizzare, bloccare o eliminare i cookies installati sul tuo computer modificando le opzioni del tuo browser. Per i browser più popolari trovi qui i link:

Internet Explorer
Mozilla Firefox
Google Chrome
Apple Safari

Ti informiamo che la disattivazione di un cookie potrebbe impedire o rendere difficoltosa la navigazione o le prestazioni dei servizi proposti sul nostro sito.

Chiudi